BaBeL2 edizione zero

Ashley Hunt A World Map: in Which We See...
mappa di Ashley Hunt
BABEL2.0 Controgeografie. 12.11.2011@forteprenestino

Nell’evento punto zero di Babel2 intendiamo evidenziare l’elaborazione di mappe concettuali, capaci di sintetizzare non semplicemente ambiti di territorio, ma di produrre una “traduzione sistemica” per ambiti di pensiero o di ricerca artistica culturale filosofica piuttosto che etnica etc.Un modo questo per definire quali siano le possibili declinazioni di Babel2, quali le traiettorie e i collegamenti, quali gli spazi sui quali e nei quali può essere possibile avventurarsi all’interno di un territorio così sfaccettato. E assieme produrre una esperienza condivisa di mapping, con il contributo di tutti gli artisti che vorranno partecipare.


– Mappa a derivazioni composite dell’universo Abitare Critico: Attraverso la costruzione di una mappa processuale che apra volta per volta panorami e reti successive, vengono tracciati i grandi insiemi che introdurranno ad una rete di molteplici organismi derivati passibili di continue gemmazioni. Abitare Critico è la “bolla” della residenza a carattere sociale; è la “bolla” delle traiettorie dell’autocostruzione; il reticolo dei percorsi delle esperienze di occupazione; l’incerto confine degli “emisferi” di uno slum, di una favela, una shantytown, una baraccopoli; è l’insieme delle correnti di design critico; è il sistema multiplo delle strategie per un abitare bio-compatibile; è altro e altro ancora. Dalla mappa principale il dipanarsi rizomatico di successivi link successive reti e intrecci, connessioni e interferenze tra sub-sistemi multipli