Archivi categoria: Edizioni Passate

BaBeL2 – Mecanics for dreamersBaBeL2 – Mecanics for dreamers

mecanics for dreamers
mecanics for dreamers_trattore sonico
Mecanics for dreamers

E’ un percorso di costruzione di macchine meccanico-analogiche che producono suoni e risvegliano la meraviglia. Le macchine nascono dal riutilizzo creativo di materiali di riciclo e scarto industriale. Da questo laboratorio sono nate le macchine musicali de L’Océan e dell’ ESPERIMENTO PIROFONIA. Fino ad oggi sono state ideate, progettate e costruite macchine che funzionano e producono suoni attraverso l’acqua, l’aria, il fuoco; esse sono i principali strumenti utilizzati nella performance assieme a un basso+effetti+mixer audio…suoni rumori melodie nascono dal vulcano primordiale come dal mondo industriale…la performance oltre che sonora è fortemente visiva e di grande impatto scenico.
tana-creatures.it

BaBeL2 – VjitBaBeL2 – Vjit

VJIT

Vjit

Dalila D’Amico, Francesco Iezzi e Maria Costanza Barberio lavorano insieme da 4 anni nella decisione di congiungere le loro apparentemente differenti prerogative in un unico linguaggio, quello della video performance live che si riversa in diverse esperienze: dal video teatro alla video installazione, dalla visual art al video mapping. Vjit ha sede a Roma, è assieme un gruppo di ricerca artistica e una compagnia teatrale. Nasce formalmente come associazione culturale nell’aprile del 2010 col nome E.E.P. (esse est percipi), quando i giovani fondatori e aderenti, prima già insieme in spettacoli di teatro e altre attività artistico-culturali, decidono di riunire le proprie conoscenze e competenze, i loro linguaggi espressivi e percorsi di formazione, per lavorare in sintonia e autonomia: proponendo azioni, interventi e iniziative in cui l’incontro delle arti solleciti ardore civile e sociale, attualizzi la memoria, favorisca integrazioni e valorizzi l’universo creativo dei giovani, così sottraendoli all’omologazione e alla rinuncia all’impegno. Da 3 anni portano avanti le loro ricerche con il nome Vjit, collettivo con il quale collaborano con diverse organizzazioni
della capitale, tra le quali la Claypool’s Family, che nell’occasione del video mapping pensato per il Festival Babel si occuperà del suo commento sonoro. Trasfigurare la realtà per trovarne aspetti sorprendenti, spesso trascurati dall’occhio nudo, spiazzamento percettivo e nuove modalità di interazione audio/video rappresentano la loro costante, perchè “video”è l’atto stesso del guardare…
myspace.com/transmission.roma

BaBeL2 movie – Abbiamo un problemaBaBeL2 movie – We have a problem

Abbiamo un problema / Cane Capovolto

Domenica 20 H18

Il gruppo Canecapovolto è stato fondato a Catania nel 1992 sul modello della confraternita filosofica. La ricerca di CC passa attraverso varie esperienze che privilegiano la matrice scientifica della comunicazione e soprattutto la sua risposta nello spettatore. Le tematiche affrontate fanno costante riferimento all’universo sociale, con una considerazione particolare per la società dello spettacolo e l’Uomo-massa, che rinsalda un legame con alcune pratiche di matrice situazionista. E’ tra le zone d’ombra tra ascolto e visione che cc ha fondato la sua identità ed il suo messaggio.
canecapovolto.it

BaBeL2 – SuperfluoBaBeL2 – Superfluo

Studio Superfluo

Studio Superfluo

Studio Superfluo nasce nel Giugno del 2010 a Roma dall’idea di un eterogeneo gruppo di studenti con attitudini diverse. Dopo un periodo inziale di ricerca, il collettivo si orienta sempre più verso la progettazione sostenibile ed il riuso di materiali, realizzando iniziative culturali con l’obiettivo di riscoprire e promuovere atteggiamenti compatibili con la natura. Produzione artigianale, condivisione del sapere e del saper fare sono alla base di workshop e incontri organizzati nel corso del primo anno di attività: rendere il pubblico consapevole del valore aggiunto che un oggetto auto-prodotto può avere, non solo a livello strettamente economico o emozionale, ma anche affettivo e culturale. Si creano così le basi per pensare in una prospettiva più ampia, dove il raggiungimento di una parziale indipendenza dall’attuale processo industriale rappresenta il primo passo verso una riprogettazione più articolata, sostenibile ed ecologica della catena produttiva, prendendo ispirazione dallo sviluppo naturale in cui non esistono scarti, ma solo input per altri processi. Studio Superfluo è un punto d’incontro di una rete in forte sviluppo basata sulla condivisione di idee, risorse, pensieri e sulla diffusione libera di cultura e competenze.

studiosuperfluo.com

BaBeL2 – BTIBaBeL2 – BTI

Building Trust International

Building Trust International

BTI è un organismo internazionale che attualmente opera in Asia, Europa, Sud,Centro e Nord America con l’intento di difendere ed educare il design socialmente consapevole, fornendo una risorsa accessibile per progetti umanitari e per lo scambio di informazioni tra professionisti. Nel 2011 BTI ha indetto un concorso per la progettazione di una Scuola smontabile e trasportabile per bambini birmani rifugiati in Thailandia, strategia per evitare i ripetuti sgomberi ai danni della comunità.
buildingtrustinternational.org

BaBeL2 – TemporiusoBaBeL2 -Temporiuso

Temporiuso
Temporiuso
Associazione culturale Temporiuso

Temporiuso è un’associazione culturale per la promozione di progetti di riuso temporaneo di spazi in abbandono ed è anche una rete di collaborazioni con associazioni, attivisti e ricercatori a scala locale ed internazionale. Il progetto si rivolge, per ora, al comune e alla provincia di Milano e si propone di utilizzare il patrimonio edilizio esistente e gli spazi aperti vuoti, in abbandono o sottoutilizzati di proprietà pubblica o privata, per riattivarli con progetti legati al mondo della cultura e associazionismo, dell’artigianato e piccola impresa, dell’accoglienza temporanea per studenti e turismo giovanile, con contratti ad uso temporaneo a canone calmierato.

temporiuso.org

BaBeL2 – OrizzontaleBaBeL2 – Orizzontale

Orizzontale

Orizzontale

Orizzontale è un collettivo di architetti con base a Roma il cui principale oggetto di interesse è costituito dai processi di riattivazione degli scarti urbani. A partire dall’intercettazione di luoghi, idee e cose espulse dal ciclo (ri)produttivo della metropoli, Orizzontale attiva processi collaborativi in forma di performance o istallazioni, “atti pubblici” durante i quali i residui materiali e immateriali si ridiano mutualmente senso. A partire dal 2010 Orizzontale ha promosso alcuni progetti di autocostruzione di spazi pubblici relazionali, nei quali, dando forma a immagini di città dismesse o inedite, ha sperimentando nuove forme di interazione tra gli abitanti e i beni comuni urbani, mettendo al tempo stesso alla prova i limiti del processo di creazione architettonica.

orizzontale.org

BaBeL2 movie – Comando e controlloBaBeL2 movie – Command and control

Comando e controllo _ Alberto Puliafito

Venerdì 18 H 21,30

Comando e controllo di Alberto Puliafito (IK Produzioni). E’ un racconto corale, lucido e puntuale, della deriva autoritaria della gestione del potere in Italia attraverso le emergenze. Una vera e propria indagine che, come in un romanzo giallo, si snoda attraverso quattro indizi per ricostruire le trasformazioni avvenute negli ultimi anni nel Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e il modo in cui è stato gestito il post-terremoto all’Aquila: dalla mancata ricostruzione alla costruzione immediata delle controverse C.A.S.E. di Berlusconi. Ma non è una storia che riguarda solo l’Aquila. In Italia, l’emergenza si sta allargando a tutto il normale vivere democratico. E tutto il normale vivere democratico può essere gestito “in deroga”.
E’ la storia di un modello di gestione del potere autoritario, ma dal volto gentile che si sta imponendo in Italia e nel mondo.
Comando e controllo

BaBeL2 talk – Teddy CruzBaBeL2 talk – Teddy Cruz

Teddy Cruz

Teddy Cruz bio

Nel 1991 Teddy Cruz ha ricevuto il prestigioso Rome Prize in Architecture. Nel 2005 è stato il primo vincitore del James Stirling Memorial Lecture On The City Prize, by the Canadian Center of Architecture and the London School of Economics. Nel 2008 è stato selezionato per rappresentare gli Stiti Uniti alla Biennale di Architettura di Venezia e ha fatto parte della mostra Small Scale, Big Change al MoMA di New York. Nel 2011 è stato premiato al Ford Foundation Visionaries Award con il Global Award for Sustainable Architecture dal Museo Nazionale di Architettura Francese e la rivista Fast Company lo ha nominato come uno dei 50 progettisti più influenti d’America. Teddy Cruz è attualmente professore in public culture and urbanism al Visual Arts Department at University of California, San Diego e co-fondatore del Center for Urban Ecologies.
estudioteddycruz.com